• Project Strength
  • Project Nutrition

Intermittent Fasting + Ciclismo

Forum destinato alla trattazione delle abilità condizionali. Include le attività di corsa e di preparazione fisica generale
Ifyoucantakeit
Messaggi: 1
Iscritto il: 18/07/2017, 14:55

Intermittent Fasting + Ciclismo

Messaggioda Ifyoucantakeit 18/07/2017, 15:02

Salve a tutti,

Pratico digiuno intermittente da anni (quasi 7), ed oramai per me si tratta di un modo di vivere più che una strategia per perdere peso. Recentemente mi sto di nuovo appassionando a praticare un po' di ciclismo, che avevo più o meno abbandonato anni fa, da cui la mia questione. Cosa fare del digiuno in quelle mattine che mi alleno?
Allenarmi a stomaco vuoto non è un problema, l'ho fatto in passato con la corsa e l'ho fatto questa settimana anche con la bicicletta (2 ore sabato/40 km, 3 ore oggi/75 km), la domanda è: nel momento in cui la priorità non è il dimagrimento ma 1. La performance 2. Evitare la perdita di massa magra, cosa mi conviene fare?
Tenete a mente che non sono un nazista del digiuno intermittente, posso anche fare colazione, ma non è un pasto che gradisco particolarmente e in generale non mi piace fare sforzi fisici con cibo sullo stomaco (e a volte quando si esce la mattina presto diventa complesso fare colazione due ore prima).
Grazie!
Dens
Messaggi: 75
Iscritto il: 12/11/2016, 9:39

Re: Intermittent Fasting + Ciclismo

Messaggioda Dens 18/07/2017, 17:07

Potresti provare ad utilizzare i carboidrati come se fossero la benzina della tua macchina, non è esattamente facile ma prova a slegare i carbo dalla dieta e a legarli all'allenamento.
In pratica il ciclismo aumenterà inevitabilmente il tuo fabbisogno calorico giornaliero e se ti appassionerà lo aumenterà considerevolmente, prova a sganciare questo fabbisogno aumentato dalla tua dieta e a considerarlo parte del training. Mangi come sei abituato ma in base a km ed intensità dei tuoi allenamenti aggiungi carbo prima durante e dopo. Occhio che l'intensità è importante nel bilancio, due orette di bici in relax sono una cosa una salita di due ore ad intensità elevata è tutt'altra, ad esempio non ho nessun problema ad uscire a fare due ore di fondo a digiuno, bevo un caffè e parto e bevo solo acqua, se il ritmo è blando posso fare anche tre ore così ma già 45 minuti di ciclocross a intensità mortale a digiuno totale non li affronto volentieri.
Io sono sulla tua stessa barca ma dal lato opposto, pratico ciclismo regolarmente da molti anni e mi sto affacciando al digliuno intermittente con l'intento di migliorare un pochino la mia composizione corporea, ma sono agli inizi e non è il momento di trarre conclusioni.

Ti butto anche un video in inglese dove un professionista che si occupa di professionisti fa qualche considerazione interessante, nulla di sconvolgente ma male non fa

https://youtu.be/RscKDs0JUkU

Torna a “Sports & Conditioning”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti