• Project Strength
  • Project Nutrition

Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Tecniche per ottimizzare la Performance, il Recupero, la Mobilità articolare, Prevenire gli infortuni
Avatar utente
Carnera
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/10/2016, 14:24
Località: Gotham City

Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Carnera 23/11/2016, 10:05

Ciao Forum,
mi sto accorgendo che più invecchio e più i miei femorali tendono a irrigidirsi. L'altro giorno, con somma ilarità della mia ragazza, mi sono accorto ti non riuscire più a toccarmi la punta dei piedi nella classica posizione con gambe distese e ginocchia in lockout...

Insomma, sono messo malissimo :D

Questa scarsa flessibilità femorale (e sospetto scarsa mobilità di tutta la catena cinetica posteriore) penso che influisca negativamente sul mio squat (che tende sempre a sculare).

Avete qualche consiglio mirato a migliorare la situazione? Ora come ora ho iniziato, da pochi giorni ineffetti, una veloce routine di stretching statico con qualche posizione standard:

Metto delle foto per fare prima

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

In più faccio questo movimento, una estensione della gamba con con l'anca flessa, cercando di distendere completamente (con pessimi risultati) le gamba

Immagine

e finisco con degli squat profondissimi a corpo libero e gambe molto larghe

Immagine


Tutto più o meno improvvisato date le mie scarsissime conoscenze sull'argomento.

Ho omesso che, al contrario, i quadricipiti e le caviglie sono piuttosto flessibili.

Tutto inutile? Posso fare altro che non mi occupi troppo tempo (decisamente scarso)?
TEAM UNDERGROUND BODYBUILDING MILITIA
Avatar utente
Strength_coach
Messaggi: 278
Iscritto il: 09/11/2016, 13:52

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Strength_coach 23/11/2016, 11:49

Ciao Carnera,

Penso che la procedura adatta sia, nei giorni di WO di cosce, eseguire una serie di lavori attivi per cercare di guadagnare la mobilità necessaria. Spesso si incolpano i femorali corti, non è sempre detto. Ti linko un video carino che ho visto pochi giorni fa.

https://youtu.be/Db6tIH35-R8

Poi nei giorni di riposo o di WO delle altre parti del corpo un pò di mobility e stretching statici vari magari non guasterebbero. Sempre da valutare cmq tutto perchè ognuno risponde diversamente e valutare se sta funzionando il lavoro o meno...

Fammi sapere cosa ne pensi!
Avatar utente
Maverik
Messaggi: 171
Iscritto il: 08/11/2016, 13:30

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Maverik 23/11/2016, 12:28

Ciao Carnera, ti riporto la mia esperienza con la premessa che non sono un avanzato nell'allenamento per cui come dico sempre il mio parere vale quanto l'autorità di chi lo pronuncia, quindi meno di zero. Ciò non toglie che possa in qualche modo essere utile. Comincio col dirti che anche io ho i femorali molto rigidi, anch'io non riesco a toccarmi la punta dei piedi e ciò che ne consegue, ma non retroverto in buca e non ho problemi in accosciata profonda. Quindi come detto da Strenght coach, spesso si incolpano i femorali rigidi, ma non c'entrano molto. A tal proposito ti rimando ad un articolo di Paolo Evangelista, non so se è pubblico ma credo lo sia sul blog, io l'ho letto dal libro ed è molto illuminante sulla questione del perchè non c'entrino i femorali. Ad ogni modo, una routine che ho ritenuto e ritengo essere molto utile è la squat ruotine 2.0 di Ido Portal, sembra banale ma non lo è per nulla e si fatica parecchio finchè la situazione non migliora. Si svolge tutta nella posizione di massima accosciata, per familiarizzare con la propriocezione ecc. A questo, associando stretching statico e globale decompensato per la catena cinetica posteriore, potresti trovare molto vantaggio. Una precisazione sullo stretching statico dei femorali. Ti consiglio di allenare la compressione busto gambe a gambe flesse, partendo da una flessione che ti consenta di tenere la pancia a contatto coi quadricipiti e man mano non distendere le gambe, ma indietreggiare coi glutei (sembra la stessa cosa ma fa molta differenza). Sul perchè è preferibile a gambe flesse piuttosto che distese ci sarebbe molto da dire, ma parlare in termini molto semplicistici perchè diversamente non mi riesce, non mi piace ed evito. Semmai dovessi provare quella ruotine, manda un feedback :D
Avatar utente
Fran
Messaggi: 163
Iscritto il: 07/11/2016, 14:56

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Fran 23/11/2016, 12:32

Pietro, il tronco delle prime foto sei tu?!
sono una carogna di sicuro, perché ho il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo
Avatar utente
Carnera
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/10/2016, 14:24
Località: Gotham City

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Carnera 23/11/2016, 13:15

Allora, ragazzi. Sono moderatore ma non so come si fa il multiquote :D dunque rispondo nell'ordine di post, dando la precedenza a Francesca perchè è una ragazza :D

@Fran: Fortunatamente mr Bandana non sono io :D sono foto che ho trovato su un documento che mi ha donato Nico

@Strength-Coach: Grazie per il video, ora sono in ufficio e non posso accedere a YT, stasera me lo guardo. Infatti non penso sia solo una questione di femorali, da mi scarsa mobilità generale e scarsa tecnica squattistica. Ma ci sto lavorando.

@Maverik: grazie per la risposta e per i consigli, ti ricordi il titolo dell'articolo di Evangelista? Così provo a cercarlo. Mi guardo anche l'altra segnalazione (do portal, che non conosco).

Edit: azz, è un video anche questo, rimando a stasera

Hai un video\foto dell'esercizio segnalato da te nella parte finale? Credo di aver capito cosa intendi ma con le descrizioni solo scritte faccio sempre confusione.
TEAM UNDERGROUND BODYBUILDING MILITIA
Avatar utente
Fran
Messaggi: 163
Iscritto il: 07/11/2016, 14:56

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Fran 23/11/2016, 13:20

sto sudando freddo :? ... che Nico non mi veda e non mi legga.
sono una carogna di sicuro, perché ho il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo
Avatar utente
Carnera
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/10/2016, 14:24
Località: Gotham City

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Carnera 23/11/2016, 13:31

sto sudando freddo :? ... che Nico non mi veda e non mi legga.
Ma non è neanche Nico :D è un'omino qualsiasi trovato su internet.
TEAM UNDERGROUND BODYBUILDING MILITIA
Avatar utente
Fran
Messaggi: 163
Iscritto il: 07/11/2016, 14:56

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Fran 23/11/2016, 13:38

Allora, con tutto il cuore, posso ribadire che è un tronco!
Pietro tu conosci il livello avanzato "capra" che ho tristemente raggiunto in zero di zero minuti di studio.
Ma sai anche che sono la "donna di gomma".
Per fare quelle belle cose (possibilmente a ginocchia tese e la farfalla... aprirla che cavolo!), non c'è altro modo che "farle", senza forzare eccessivamente. Giorno dopo giorno si migliora.
I benefici ci sono, a mio avviso. Lo riscontro nelle pratiche quotidiane.

Se migliora la performance sportiva non sta a me dirlo. Ci sono persone serie qui dentro, deputate a rispondere.
Io sculo e schieno comunque. Nonostante la flessibilità.
sono una carogna di sicuro, perché ho il cuore troppo, troppo vicino al buco del culo
Avatar utente
Carnera
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/10/2016, 14:24
Località: Gotham City

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Carnera 23/11/2016, 13:46

Il livello capra avanzata è pure il mio, e l'idea era la stessa. Fare x migliorare. Male non fa.

Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
TEAM UNDERGROUND BODYBUILDING MILITIA
Avatar utente
Claudio Zanella
Messaggi: 507
Iscritto il: 05/10/2016, 9:42

Re: Mobilità per squat e femorali rigidi, cerco consigli.

Messaggioda Claudio Zanella 23/11/2016, 14:39

bel thread e bello il video di Quinn
in pratica nel video spiega in modo semplice ciò che Paolo Evangelista dimostra geometricamente nei suoi corsi DCSS:

1. nella maggiorparte dei casi i femorali non c'azzeccano niente con la retroversione del bacino
anche perchè (e questo non lo dice Quinn) dal momento che i femorali sono bi-articolari, durante lo squat la loro lunghezza varia pochissimo perchè "sarebbero" stretchati dalla flessione dell'anca ma contemporaneamente sono accorciati dalla flessione del ginocchio

2. difficilmente l'impingement femoro-acetabolare è la causa (cioè un blocco meccanico che impedisce all'anca di flettersi adeguatamente)

3. il butt wink, cioè la retroversione del bacino è più che altro un problema di controllo neuromotorio, ma lo stesso vale per la mobilità in genere nei soggetti sani

infine una quota di retroversione è fisiologica o comunque accettabile, come descritto anche da Panjabi (non l'MC di Jogi, ma lo scienziato, studioso di stabilità spinale), purchè si mantenga entro la "zona neutrale" cioè entro un range di movimento che non iper-stressi i sistemi di contenzione passivi (per esempio i legamenti spinali).
Medico Chirurgo
Specializzazione Medicina Fisica Riabilitativa
Scuola di Medicina Manuale secondo Maigne
Powerlifter

Torna a “Warm-up, Mobility, Recovery”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite